Caccia alle uova Kinder al MUBA #cacciaalleuovakinder

Abbiamo passato un bellissimo pomeriggio di sole con i bimbi al MUBA di Milano per partecipare alla #cacciaalleuovakinder.

Tutti i bambini -si sa- si divertono da morire con la caccia al tesoro e l’idea di Kinder di importare anche in Italia la tradizione della caccia alle uova per il giorno di Pasqua è davvero fantastica. In questo modo, si aggiunge un tocco magico e divertente alla giornata di festa e la famiglia riunita ha finalmente l’occasione di giocare insieme.

Il procedimento è semplice e si può declinare in mille modi: basta nascondere l’uovo-tesoro di Pasqua in casa o in giardino e invitare i piccoli a cercarlo, seguendo indizi e tracce sparse in giro.

Domenica scorsa noi che siamo andati al MUBA (insieme a chi era all’ Explora di Roma o alla Città della scienza di Napoli) ne abbiamo avuto un assaggio, cercando i conigli Kinder nascosti nel parco per avere i timbrini, che consentivano poi di ricevere il premio: ovetti e dolcetti di cioccolato per tutti!

Ma il gran finale sarà domenica 5 aprile a Roma, con la super caccia alle uova Kinder, che si svolgerà allo Stadio delle Terme di Caracalla, un evento gratuito e aperto a tutte le famiglie dalle 14 alle 19, organizzato in turni di caccia alle uova di circa 45 minuti, per bambini da 3 a 10 anni.

Ma tutti noi possiamo costruire la nostra caccia casalinga con i preziosi suggerimenti e consigli del coniglio Pasquale, la simpatica mascotte di queste iniziative. Domenica al MUBA dispensava saluti e consigli a tutti i piccoli partecipanti in coda per una foto ricordo. E non c’è bisogno di grandi spazi per il successo dell’operazione, basta nascondere dolcetti e ovetti di cioccolato in tutti gli angoli della casa e poi guidare i cacciatori con simpatici bigliettini e freccette colorate a seconda dell’età e del livello di difficoltà scelta, fino all’ultima tappa dove troveranno il Kinder Gran Sorpresa. A tutti i genitori è stato regalato un libretto-kit con le istruzioni e i foglietti personalizzati Kinder per facilitare la preparazione del gioco, ma i più fantasiosi potranno sicuramente inventare tante variazioni sul tema. L’importante è lasciare invariato il gran finale, perché un super uovo come il Kinder Gran Sorpresa non deluderà le aspettative di nessuno. Buona caccia!

Elisa

Questo post è stato scritto in collaborazione con Kinder

I più letti
Siamo su Facebook
Che cosa sa fare mio figlio a