Come aprire il pisellino chiuso ? E soprattutto si deve fare si o no?

Come si fa per aprire il pisellino chiuso? Spesso la manovra è sconsigliata. Ma in quali casi si deve aprire il pisellino chiuso? Cosa consigliano i pediatri?

In generale i pediatri sconsigliano vivamente di praticare la manovra aprire il pisellino chiuso . La “ginnastica prepuziale“, così è chiamata, è un’antica usanza molto sbagliata. Si rischiano danni seri e permanenti compresa la sterilità. L’apertura del pene avviene normalmente prima o poi a meno che non ci sia una predisposizione congenita.

La retrazione del prepuzio e le adesioni della pelle si risolvono naturalmente, nel 90% dei casi si risolvono entro i 4 anni il restante 10% si risolve comunque successivamente senza ricorrere alla chirurgia o a terapie.

In generale è bene che le mamme sappiano che il  prepuzio è una  protezione per la mucosa del glande che può irritarsi con urina e feci. Meglio quindi non scollare le adesioni prepuziali perché altrimenti si perderà la funzione protettiva. Il glande non più protetto dal prepuzio può essere soggetto a infiammazioni date anche dallo sfregamento del pannolino.  E’ comunque importante curare l’igiene del pene con semplice acqua e detergenti con la semplice e delicata retrazione del prepuzio.

Quindi per la maggior parte dei pediatri meglio  non aprire il pisellino chiuso ai bimbi e curare invece l’igiene.

L’unico problema rilevato dai pediatri  sorge quando la formazione della fimosi (la pellicina che ostruisce l’espulsione dell’urina) non permette alla pipì di uscire. Le mamme devono stare molto attente e controllare che la pipì esca correttamente. Ma questo è un caso di emergenza e grave. Si tratta di alterazione cicatriziale della porzione distale dl prepuzio. Allora il bimbo va portato subito al pronto soccorso.

Cosa consigliano invece le mamme in rete?

Ci sono molti pareri discordanti!

Alcune mamme dicono che un pochino bisogna abbassare la pelle per permettere una pulizia maggiore perché i maschietti non si asciugano quindi la pipì ristagna nel prepuzio e può provocare infiammazioni.  Fare quindi la manovra durante il bagnetto scoprendo appena un po’ il glande.

Altre dicono meglio non toccare mai il pisellino, chiedere al pediatra.

Altre ancora consigliano di applicare una crema per aprire il pisellino ai bimbi da mettere sulla pelle, la sera dopo averlo lavato e in qualche giorno si apre da solo.  Oppure applicare Gentalyn Beta Mite (a minor concentrazione di cortisone) 2 volte al giorno tirando la pelle un pochino giù, per 10 giorni circa. Oppure ancora pomata Elocon, una puntina proprio sulla punta del pisellino.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE:

Come parlare con i bambini delle loro emozioni e dei loro sentimenti?

Perché l’accordo tra mamma e papà fa bene ai bambini?

Cosa fare se il pisellino è chiuso quando i bimbi hanno 4, 6 o 8 anni?

Ci sono mamme che raccontano anche di avere figli con pisellino chiuso a  8 anni. Anche in questi casi per aprire il pisellino ai bimbi consigliano di procedere con  Gentalin e ginnastica prepuziale aprendolo delicatamente per 5/10 minuti al giorno da quando hanno 3 o 4 anni e mettendo la crema dentro. Se entro 6 mesi dalla cura non si apre e ci sono problemi con l’uscita della pipi allora alcune mamme dicono che è da operare.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE:

E’ giusto far usare il girello ai bambini: i pro e i contro

Istruzioni sul sonno 2: i miti da sfatare sul sonno dei bambini

Bambini: come ottenere il rispetto delle regole

Sonno: come addormentare un bambino

Come gestire i capricci dei bambini? Istruzioni per i genitori!

Mio figlio non sa perdere, vuole sempre vincere. Che faccio?

Come comportarsi con i figli se il papà lavora lontano?

Lettone, sì o no? Consigli per far accettare il lettino

6 consigli per abbandonare il ciuccio senza drammi

Bambini: ciuccio sì o no?

ATTENZIONE: I consigli delle mamme non devono in alcun modo intendersi come sostitutivi del parere di un medico. Chiedete sempre il parere del medico, a cui nessuno, privo degli stessi titoli e autorizzazioni, può sostituirsi.

Siamo anche su facebook alla pagina Che forte mio figlio, vieni a trovarci per incontrare alle mamme e condividere esperienze e consigli

I più letti
Siamo su Facebook
Che cosa sa fare mio figlio a