bruco-natale
 

SOS Mamma

I migliori consigli dalle mamme raccolti direttamente dai social network di www.cheforte.it  sugli argomenti che più stanno a cuore a una famiglia: crescita,  comportamento ed educazione dei figli. Ovviamente i consigli non devono in alcun modo intendersi come sostitutivi del parere di un medico. Chiedete sempre il parere del medico, a cui nessuno, privo degli stessi titoli e autorizzazioni, può sostituirsi.

 

Il Forum

Un luogo dove condividere dubbi, domande e soluzioni. Genitori, nonni, insegnanti, vi aspettiamo! Accedi o registrati.
Dimenticata la password?

Le ultime discussioni:

 

Che cosa sono le prove allergiche? (il Prick test e il Rast test)

Le mamme ci parlano delle più comuni prove allergiche, come funzionano e cosa fanno ai bambini?

Ci informano che ci sono tre prove che si fanno generalmente per rilevare le allergie e sono il Prick test e il Rast Test che rilevano i livelli degli anticorpi (IgE) totali (Prick test) e particolari per ogni allergia il Rast. Il Prick è molto usato ma dà spesso falsi negativi, soprattutto se il bimbo è ancora sotto i 6 anni. Il Rast è più specifico, è un esame di secondo livello, è un prelievo di sangue, ma dà anche spesso falsi positivi se i livelli di IgE sono troppo alti.

Leggi anche: Allergia alle graminacee in gravidanza. Come risolvere il problema

In cosa consistono le prove allergiche?

Il prick test, sono degli aghetti che le mamme dicono essere assolutamente indolori, i dottori fanno dei puntini sull’avambraccio del bimbo, in cui viene iniettata la sostanza a cui dovrebbe essere allergico, se il puntino si rigonfia è allergico a quella determinata sostanza inserita, altrimenti non è allergico. Non è un prelievo, il medico infatti distribuisce sull’avambraccio le varie sostanze di cui il bambino può essere allergico e poi punzecchia la pelle in modo che la sostanza entri.

Quando il Prick test non basta perchè può dare falsi negativi, o perchè il paziente assume farmaci tipo cortisonici o perchè ha delle malattie della pelle) allora si esegue il Rast Test che come già detto è un semplice esame del sangue in cui si ricerca gli anticorpi specifici per gli allergeni  che scatenano la reazione allergica. Sono le IgE specifiche che se sono presenti in grandi quantità ci dicono che è in atto una reazione allergica se sono in piccole quantità ma fuori da un certo limite possono indicare delle intolleranze.

Le mamme ricordano che se i due test non ci aiutano, l'unico modo per avere una diagnosi sicura è procedere con gli esami genetici del DQ2 e DQ8, un semplice prelievo del sangue che studia il nostro DNA e ci dice con sicurezza se siamo allergici o intolleranti in particolare al lattosio e al glutine. Chiedeta al vostro medico.

Leggi anche: Mio figlio sarà intollerante al latte?

Quali sono i sintomi delle allergie alimentari?

Difficoltà di respirazione- Asma

Tosse

Respiro sibilante

Shock anafilattico

Orticarie

Diarrea

Vomito

 ATTENZIONE! I consigli delle mamme non devono in alcun modo intendersi come sostitutivi del parere di un medico. Chiedete sempre il parere del medico, a cui nessuno, privo degli stessi titoli e autorizzazioni, può sostituirsi. Vieni anche tu a trovarci su Facebook alla pagina Che Forte mio figlio troverai tante mamme con cui condividere esperienze ed emozioni

Joomla SEF URLs by Artio

Siamo su Facebook